UNA FESTA PER LE NOSTRE CITTA’ E PER LA QUALITA’ DELLA VITA

A Bicincittà si partecipa per vari motivi: ognuno dei tanti pedalatori ha il suo, altrimenti che sport per tutti, a misura di ognuno, sarebbe? L’appuntamento con questa grande manifestazione dell’Uisp è per domenica 10 maggio 2015 “Giornata Nazionale della Bicicletta”, anche se molte iniziative si terranno durante tutto il mese di maggio e giugno.

Ma a Bicincittà si partecipa sempre con il cuore e con la testa, oltre che con il sorriso.

Si partecipa con il cuore, perché ognuno è spinto dalla passione, più spesso dalle passioni: quella per la bicicletta con la sua storia, quella per lo stare insieme e comunicare, con la famiglia, gli amici, le nuove conoscenze che la bici favorisce; quella per le nostre città, per le loro bellezze e per le sventure urbanistiche che subiscono e che vogliamo combattere; quella per il tempo, risorsa non rinnovabile, che la fretta ci sottrae; quella per la solidarietà, cui la manifestazione è legata fin dal suo inizio.
A Bicincittà si partecipa inoltre con la testa, perché ognuno è spinto dalle proprie sensibilità: quella per l’ambiente, l’aria, l’acqua, su cui la bici ci aiuta a riflettere; quella per città vivibili, a misura d’uomo e di bicicletta; quella che suggerisce il pedalare insieme in tante città, anche se lontani e diversi; quella per il linguaggio universale dello sport, che quelle differenze esalta, ma unisce.
Queste e tante altre passioni e sensibilità la Uisp sa cogliere, valorizzare e promuovere, offrendo suggestioni e proposte concrete: come Bicincittà, appunto. Se ormai da molti anni migliaia di persone partecipano a una manifestazione, che ogni volta aggiorna i propri obiettivi, ci sarà una ragione. Se lo scopo della vita è raggiungere la felicità, ci si può andare solo vicino, per brevi attimi, e perché non pedalando insieme? Insomma, si partecipa a Bicincittà perché è una festa, intelligente.
Paolo Tisot

Quelli che… BICINCITTÀ:

Perché… è una bella giornata

Perché… mi diverto

Perché… è un mio diritto

Perché… con la crisi ho rispolverato la bici

Perché… ne ho regalata una a mia figlia

Perché… porto tutta la famiglia

Perché… viene anche il meccanico che mi ha sistemato la bici

Perché… siamo in tanti

Perché… la maglietta è carina

Perché… non inquino

Perché… l’energia che consumo è solo quella dei miei muscoli

Perché… mio nonno ha finalmente tolto le rotelle alla mia bici

Perché… da bambino tifavo per Bartali

Perché… non si corre

Perché… la velocità la stabilisco io

Perché… è tutta pianura

Perché… pedalo protetto e sicuro

Perché… i vigili urbani oggi mi sorridono

Perché… per qualche ora sono padrone della mia città

Perché… vorrei poterlo essere anche domani

Perché… Uisp è sport per tutti

Perché… pedaliamo insieme, anche se lontani e diversi

Perché… ci sono le/i ragazze/i

Perché… ci sono i miei compagni di scuola (e i prof in bici…)

Perché… forse ci sarà anche il sindaco

Perché… l’ha detto la televisione

Perché… pedalare fa bene alla salute

Perché… per 1 km pedalato risparmio 15 centesimi di cure mediche

Perché… da domani incomincio ad allenarmi sul serio

Perché… non c’è un motivo

Perché… mi piace

Perché… porto con me l’acqua del rubinetto e vorrei continuare a farlo

Perché… voglio contribuire al progetto di solidarietà di Bicincittà a favore di Liberi Nantes

Perché… è la Giornata della Bicicletta

Perché… è una festa

Perché… per tutti questi e tanti altri motivi

 

 

Perché… è BICINCITTÀ